8 Ottobre 2019

WeAreStudents: l'app degli studenti

WeAreStudents, dopo immoNotes e immoPics (clicca qui per la storia di come vennero create), è stato il terzo progetto a cui mi sono dedicato. Lo sviluppo cominciò alla fine del quarto anno del liceo, quando ormai si avvicinava l'estate. Era una sera di maggio e stavo calcolando a mano la media delle varie materie, cercando di fare dei pronostici sulla pagella che sarebbe arrivata un mese dopo. Mentre scrivevo (ero ormai alla seconda materia di nove) mi rendevo conto che, anzichè continuare a scrivere sulla carta perdendo moltissimo tempo e dovendo ricominciare tutto da capo ad ogni muovo voto, avrei potuto in modo molto più efficiente costruire un programma che calcolasse per me la media e gli altri indicatori statistici che cercavo. Quella notte, come molte altre in seguito, non andai a dormire finchè non vidi sul mio schermo i primissimi grafici di Analytics, così avevo deciso di chiamare la nuova app.

Analytics funzionava veramente bene, era veloce e intuitiva, inoltre aveva moltissime funzionalità che al tempo i registri elettronici non avevamo. Sognavo di poter rendere disponibile Analytics anche ai miei compagni di classe che nel frattempo avevano visto la app e ne erano entusiasti. Registrai il dominio wearestudents.it, scegliendo un nome che potesse essere un contenitore libero per le idee degli studenti e per i loro progetti. Implementai la funzione di registrazione e login della piattaforma con particolare attenzione alla sicurezza e alla crittografia dei dati, forte anche dell'esperienza che avevo acquisito con ImmoNotes e immoPics. In pochi giorni tutti i miei amici più stretti avevano accesso al sito e poterono godere di tutte le funzionalità di Analytics, vedendo medie, grafici e previsioni del loro andamento scolastico in tempo reale sul loco cellulare.

Nelle settimane e nei mesi successivi WeAreStudents si arricchì di nuove funzionalità, tra cui Scrivania, cioè uno spazio cloud gratuito dove poter caricare i propri documenti per poterli portare sempre con sè senza preoccuparsi di perderli, e Bacheca, dove poter consultare notizie nuove ogni giorno su argomenti scolastici e di cultura generale, come matematica, fisica, letteratura, arte e molto altro.

Il progetto crebbe moltissimo quando vennero pubblicate le applicazioni per i dispositivi iOs e Android di WeAreStudents. Il team si era allargato sempre di più, includendo anche altri sviluppatori, designer, fotografi e video maker e migliorando notevolmente nel corso de tempo.

Oggi WeAreStudents è più che mai operativo e vanta migliaia di utenti in tutta Italia e diversi milioni di attività e accessi al sito e alle app.