venerdì 8 novembre 2019

NASA Space Apps Challenge 2019

This article was originally written in Italiano 🇮🇹

È il 19 ottobre 2019 e in foto ci siamo io e mio fratello Edoardo. Ci troviamo al Politecnico di Milano nel campus di Milano Bovisa. Come suggerisce la maglietta che indossiamo, stiamo partecipando alla NASA Space Apps Challenge, una competizione nella quale si sfidano migliaia di persone in tutto il mondo nello stesso momento (quest'anno 29.000 partecipanti da 80 paesi) e dalla quale emergeranno i progetti migliori da portare alla fase globale della competizione, quando uno solo tra questi sarà premiato come vincitore assoluto.
Come l'anno scorso, quando con il progetto AirHive il nostro team ha ottenuto la Global Nomination, sono entusiasta ed euforico.
A differenza dell'anno precedente tuttavia, questa volta già in partenza sappiamo che non potremo vincere. Infatti per via delle regole non ci sarà permesso esporre alla fase finale della competizione perché Edoardo, che ha solo 16 anni, è ancora minorenne.

Il nostro obiettivo è dimostrare quanto siamo in grado di fare in meno di 48 ore lavorando insieme. In questo breve periodo di tempo abbiamo dovuto ottimizzare le risorse perché altrimenti sarebbe stato impossibile competere con gli altri team, che per lo più erano composti da cinque/sei di studenti magistrali di ingegneria del Politecnico.




La sfida che abbiamo scelto è quella di aiutare a combattere l'innalzamento del livello dei mari comunicando e visualizzando in maniera intuitiva e immediata come un tale innalzamento abbia un impatto rilevante nella vita di tutti.
Una volta scelto il progetto, il passo successivo è stato quello di scegliere il nome adatto: AccuraSea!


AccuraSea è un'app che sfruttando l'intelligenza artificiale è in grado di predire come potrà aumentare il livello del mare e illustrare come un tale innalzamento possa essere catastrofico sia per la popolazione che per l"economia. Ad esempio basti pensare che Venezia emerge oggi solo poco più di un metro dal livello del mare e che il fenomeno dell'acqua alta è sempre più frequente.

Per altre info sul nostro progetto e per la presentazione che abbiamo preparato durante l'hackathon, ecco il link al sito https://www.accurasea.it e alla pagina ufficiale della NASA Space Apps Challenge.